CARPIANO ITA – GBR – GER: LA GARA DELLE AZZURRINE (SECONDA PARTE)

D4S_2665

Read more...

Ecco la seconda parte dell'articolo sulle nostre "giovani" al Torneo di Carpiano.
(QUI la prima parte)

La squadra B, formata da Villa, D’Amato, Iorio, Ciammarughi, Cereghetti e Saturnino ha ottenuto uno splendido secondo posto con 215.500 punti. Sorpresa? No nessuna sorpresa. Le ultime due, Caterina e Sydney, sono junior e sono anche loro in corsa per gli Europei; Caterina finalista AA agli EYOF dell’anno scorso, tra l’altro rientrava proprio ieri su tutti gli attrezzi, dopo un periodo in cui aveva diminuito i carichi di lavoro per un risentimento alla schiena, le prime quattro invece, sono junior 1^ fascia, troppo piccole per gare internazionali, ma la qualità del loro talento è indiscutibile.

D4S_2940

  • VILLA: Secondo miglior punteggio AA (54.600), gara impeccabile, nessun errore, solo qualche imprecisione d’esecuzione. Buonissimo avvitamento (14.150) e molto bene alle sue amate parallele (14.050). Giorgia paga come d’abitudine l’esecuzione alla trave (13.050), l’attrezzo a lei più ostico, ma sta visibilmente migliorando, complimenti! Molto bene anche al corpo libero (13.350), qualche arrivo meno preciso del solito, ma buonissima acrobatica.

    D4S_3413

  • D’ AMATO: Buona anche la gara dell’altra promessa azzurra Asia, che ha incantato il pubblico con un quasi perfetto doppio avvitamento al volteggio (15.050). Tredici anni e un over 15 internazionale… che dire? Complimenti Asia. Benissimo anche alle parallele (13.750) e benino alla trave (12.450), dove Asia ha perso la serie ginnica. Al corpo libero ha pagato la caduta dal triplo avvitamento, ma era la prima volta che lo presentava in gara, quindi l’errore ci sta tutto (11.650).

    D4S_2921

  • IORIO: bene l’avvitamento al volteggio (13.850), meno precisi invece trave e corpo libero, dove Elisa ha purtroppo pagato due cadute, (11.350) e (12.000). Errori che non intaccano minimamente il lavoro che Elisa sta portando avanti all’Accademia di Brescia e che non sminuiscono affatto il grande talento che ieri è emerso più straordinario che mai alle parallele, dove Elisa ha chiuso un esercizio da 5.8 di D per un 14.050 che ad appena tredici anni è assolutamente più unico che raro. Il perché ci teniamo a sottolineare il talento di Elisa agli staggi è ancora più evidente se vi confidiamo che l’esercizio presentato ieri non rispecchia il massimo delle difficoltà che può presentare.

    D4S_2980

  • CIAMMARUGHI: debutto internazionale per Benedetta, stellina della Olos Gym 2000, che ha finalmente archiviato il problema che l’aveva costretta a risparmiarsi in serie A e può finalmente tornare a lavorare a pieno ritmo e iniziare a farsi spazio tra le compagne d’avventura #RTT2020. Occhi puntati sulle parallele e sulla trave, dove Benedetta grazie alle sue bellissime linee può davvero dire la sua.

    D4S_3362

  • CEREGHETTI: gara di rientro per Caterina, finalmente di nuovo impegnata nel concorso generale. Bene l’avvitamento al volteggio (13.650), parallele leggermente al di sotto delle sue potenzialità (12.900), così come la trave (13.100), ma il recupero è iniziato da poco, quindi è normale che ancora non si siano viste novità da parte sua. Frizzante e coinvolgente al corpo libero, dove Caterina ha presentato un nuovo e bellissimo esercizio (13.050). Bentornata!

    D4S_3033

  • SATURNINO: molto buona la gara di Sydney, forse una delle più lineari fra le azzurre. Bene al volteggio (FTY 13.800), alle parallele (13.350), dove abbiamo visto un buon shaposhnikova, e bene anche al corpo libero, nonostante le difficoltà contenute (12.600). Benissimo invece alla trave (13.600 D 5.3), dove ha ottenuto il terzo miglior punteggio di giornata. Brava!

Complessivamente la squadra B ha svolto un ottimo lavoro, c’è da augurarsi solo che possano tutte continuare a lavorare sempre così, tempo al tempo e arriveranno i frutti del duro lavoro… avanti tutta!

S.V.

CARPIANO ITA – GBR – GER: la gara delle azzurrine (parte prima)

D4S_2646

Read more...

Ieri pomeriggio a Carpiano si è tenuto un incontro junior internazionale fra Italia, Gran Bretagna e Germania, l’ultimo prima della partenza per i Campionati Europei di Berna.

La gara organizzata dalla società Virtus et Labor di Melegnano, che quest’anno festeggia i 110 anni dalla fondazione, ha visto ben due squadre per l’Italia.

La prima squadra di cui parliamo è la formazione A: Maggio, Linari, Basile, Berardinelli, Cocciolo e Bencini. Tutte e sei sono in preparazione per i prossimi Campionati Europei di Berna e l’obiettivo di ieri era sicuramente quello di testare gli esercizi di fronte ad una giuria internazionale.

La squadra è arrivata terza con 215.200 a poco più di 4 decimi dalla Gran Bretagna, che ha vinto l’incontro con 215.650.

Complessivamente la gara delle azzurre non ha rispecchiato le potenzialità che questa squadra ha. Ci sono stati diversi errori, alcuni giustificabili perché sono state provate nuove difficoltà e altri probabilmente dovuti alla tensione, ma è innegabile l’enorme lavoro che ognuno di loro ha fatto negli ultimi quattro anni e come lo stesso DTNF Enrico Casella ha dichiarato, “solo che per i progressi che siamo riusciti a fare in così poco tempo, ognuna di loro meriterebbe un applauso”.

Entriamo più nello specifico e analizziamo la gara di ognuna di loro:

D4S_2881

  • MAGGIO: Martina ha pagato un errore alle parallele (12.200), ma l’esercizio ha una difficoltà notevole e per imparare a tirarlo fino in fondo ci vuole tanto lavoro, ma anche tanta esperienza. Bene invece alla trave (14.000 D 5.8), dove ha dimostrato ancora una volta tutto il suo talento. Al corpo libero ha presentato per la prima volta in gara il triplo avvitamento, ha così aumentato il valore di partenza e presentato un esercizio già da senior (13.550 D 5.5). Al volteggio invece, Martina ha presentato per la prima volta i due salti (DTY e uno e mezzo), questo in vista degli Europei, dove proverà a centrare la finale a 8. In entrambi i salti ha pagato l’arrivo fuori dalla linea, ma l’importante era provarli. (14.450 e 13.900).D4S_3001
  • BASILE: Martina ieri è arrivata quarta nell’AA, alle spalle di Maggio. Ha fatto molto bene al volteggio, dove ha presentato ancora una volta un buon uno e mezzo (14.450). Abbastanza bene anche gli altri attrezzi: parallele (12.700), trave (13.300) e corpo libero (13.650), buonissimo il tabac.D4S_2869
  • LINARI: bene l’uno e mezzo a volteggio (14.300), mentre sono state meno precise del solito le parallele, dove Noemi purtroppo è caduta dal ginger (11.800). Interessante invece la trave, nonostante gli errori, perché per la prima volta in gara Noemi ha presentato rondata + teso. (12.250 D 5.8) Bene invece, al corpo libero (13.550).D4S_2742
  • BERARDINELLI: Sara protagonista della promozione dell’Adesso Sport in B nazionale proprio una settimana fa, è ufficialmente rientrata in nazionale. Buonissimo l’avvitamento al volteggio (14.200), benino alle parallele dove ha inserito lo Shaposhnikova, ma ha sporcato l’esecuzione (12.900). Peccato invece per la caduta dalla serie alla trave, uno dei suoi attrezzi di punta (12.300). Abbastanza bene il corpo libero (13.150), ma qui Sara può fare anche meglio di così. Saprà riscattarsi.D4S_3047
  • COCCIOLO: Maria Vittoria ha presentato un eccellente avvitamento e mezzo al volteggio, premiato dalla giuria internazionale con un 14.500. Bene alle parallele (13.150) e benissimo al corpo libero, dove ha ottenuto il punteggio più alto di giornata (13.800). Ha pagato purtroppo anche lei una caduta alla trave (12.150).D4S_3271
  • BENCINI: Buono l’avvitamento di Giulia al volteggio (14.150), meno precise le parallele, dove purtroppo ha pagato un errore (11.750) e la trave (12.550), ma si è poi riscattata con un buonissimo e coinvolgente corpo libero (13.350).

In conclusione si può dire che le azzurre hanno sicuramente il volteggio come cavallo di battaglia, ben due punti di distacco dalle prime classificate, ma si sanno difendere molto bene anche al corpo libero (altri due punti di distacco). Pagano però un po’ di insicurezza alla trave e la normale inesperienza alle parallele, ma se riusciranno a trovare il giusto equilibrio tra la tensione e quella grinta da competizione internazionale, come l’ha chiamata il DTNF Casella, potrebbero sicuramente togliersi qualche soddisfazione.

CONTINUA QUI

 

IL DNTF ENRICO CASELLA: LA SQUADRA SENIOR A BERNA

13221029_549202301917605_4750796174455988278_n

Read more...

"Per quanto riguarda la squadra senior invece, abbiamo qualche difficoltà legata agli infortuni di alcune delle nostre ginnaste più importanti, come Ferrari, Ferlito e Fasana, che non hanno ancora completamente recuperato dai rispettivi problemi fisici, quindi non le porteremo a Berna, sarebbe un rischio al quale non è consigliabile sottoporle. Questo ovviamente per non pregiudicare la possibilità dell'Olimpiade che è sicuramente il loro obiettivo della stagione.
Con le altre invece, abbiamo ancora una settimana di intenso lavoro, inizierà il collegiale e fino a domenica, giorno in cui partiremo, non si saprà molto di più. Vedremo..."

Buon lavoro ragazze, forza!

Si ringrazia Enrico Casella.

‪#‎EchBern2016‬ ‪#‎roadtoRio‬

CARPIANO: IL COMMENTO DEL DTNF ENRICO CASELLA

13240593_549197835251385_1060899092272895840_n

Read more...

"Oggi ci sono stati molti errori, forse un po' troppi. Alcuni erano prevedibili le ragazze hanno provato nuovi elementi... e lì abbiamo avuto qualche problemino, ma era giusto provarli adesso.
La squadra B ha fatto meglio della squadra A, di poco, ma è stato così. Non c'è da stupirsi più di tanto, sappiamo che queste giovani ginnaste sono molto promettenti.
Per quanto riguarda la classifica individuale abbiamo Villa seconda perpoco e subito dietro Maggio, entrambe alle spalle di una inglese che ha fatto una buonissima gara.
Le inglesi hanno vinto grazie alla eccellente rotazione alla trave, è stata quella la chiave della loro vittoria.
Per quanto riguarda gli Europei non ci sono grossi cambiamenti, abbiamo ancora una settimana di lavoro per trarre le ultime importanti considerazioni".

Ringraziamo il Direttore Tecnico della Nazionale per la disponibilità.

Complimenti ragazze e buon lavoro! ‪#‎RTT2020‬ ‪#‎EchBern2016‬

EUROPEI BERNA 2016: la nazionale junior maschile

13230177_548600238644478_1340544213592420475_n

Read more...

Il DTNM Allievi ha ufficializzato anche la formazione junior che rappresenterà l'Italia ai prossimi Campionati Europei di Berna.

FILIPPO CASTELLARO
LORENZO GALLI
LUCA LINO GARZA
STEFANO PATRON
NICOLO' MOZZATO

Buon lavoro ragazzi, che questa esperienza sia il coronamento dello splendido lavoro che state portando avanti da un intero quadriennio! Gamba 

‪#‎teamItaly‬ ‪#‎EchBern2016‬