Pensieri e un po’ di cuore

DESIREE SCRIVE LA STORIA!!!

18301027_712106402293860_2953719273641053748_n

Read more...

Si è concluso poco fa l'esercizio al corpo libero di Desiree Carofiglio, esercizio che è già storia!
Desy infatti ha eseguito in prima diagonale teso avanti + doppio avanti!!! Diagonale che per prima eseguì la Produnova! Desy è quindi una delle due forse tre al mondo ad eseguire una simile difficoltà, nonché l'unica di sempre in Italia 😍 e ricordiamoci che in seconda esegue il difficile Dowell!

Grande Desy, grandissima! La giuria la premia con un ottimo 14.000

 

Mauro Di Rienzo

17903895_700285640142603_4132162076005201589_n

Read more...

Mauro Di Rienzo è un allenatore che forse non tutti conoscono, perché non è presente sui social, è riservato, serio, professionale, è un grande tecnico e le sue ginnaste lo dimostrano.
L'Accademia di Roma da anni plasma grandi atlete, che grazie alle loro capacità, ma anche al loro carattere sono diventate spesso dei punti di riferimento per l'intero movimento nazionale.
Fra queste c'è Giorgia Campana, indubbiamente la ginnasta con cui Mauro ha girato più il mondo tra Europei, Mondiali ed Olimpiadi, e Giorgia è anche la stessa che a Roma per la prima volta lo ha affiancato in uno dei campi gara più importanti di Italia.
Vedere Giorgia dare consigli alle più piccole ginnaste proprio dall'altro lato dell'attrezzo che più volte li ha visti protagonisti insieme in giro per il mondo, lo ha emozionato a tal punto che ha deciso di farle una foto... e caro Mauro, questo è proprio uno di quei sorrisi che non potevamo tenere solo per noi, perdonaci! 😉

Grandi tecnici, grande Italia. Grazie a Mauro Di Rienzo, il tuo lavoro non passa mai inosservato.

Esperienze in Texas

Riportiamo un articolo scritto da Filippo Tomasi che ha seguito le nostre piccole RTT durante la trasferta statunitense.
Qui si parla di rapporti, di allenamenti...

Delle ultime foto che ho scattato, quelle relative al Training Camp in Texas, una delle mie preferite è proprio questa qui. Lo devo ammettere, sono felice del risultato prettamente fotografico, il fuoco è giusto, la posa interessante e l'insieme a me pare funzionare bene. Ma c'è un backstage di questa foto ed è il motivo per il quale mi sono affezionato proprio a questa immagine.

Ve lo racconto: ero posizionato vicino alle parallele e stavo facendo le mie foto interessato al lavoro di apprendimento di Giorgia (la ginnasta) e del suo allenatore Marco. Stavano lavorando su un elemento che la ginnasta sta imparando e quel giorno le cose andavano così così.

Io sono pronto, indice sul tasto, posizione giusta e via parte la sequenza di foto mentre Giorgia eseguo lo "shapo-mezzo"... Ma le cose non vanno come dovrebbero e l'esecuzione è quasi completamente sbagliata. Allora arriva la richiesta dell'allenatore se potevo far vedere il video (io rispondo "sono foto ma ho la sequenza e dovrebbe essere interessante lo stesso"). Così Giorgia si avvicina, le faccio vedere le foto una dopo l'altra e si gira verso Marco. Lui le chiede "cosa hai sbagliato?" e lei gli risponde qualcosa che chiaramente io non ho capito!!!  (che rabbia non essere un esperto di ginnastica!!!)

Quindi risale sulle parallele e io mi rimetto pronto per l'esercizio successivo. E lì arriva la "magia": uno due e tre, tutto eseguito in modo molto molto migliore. Foto? Buona, davvero buona.

E nella foto io posso vedere tutto quello che è successo prima: l'atleta che prova e riprova un elemento nuovo che dovrà ripetere fino alla noia per farlo diventare bagaglio della sua crescita, del suo percorso sportivo. L'allenatore che dovrà insegnare fino alla noia quel movimento, correggendo, aiutando, migliorando giorno per giorno la sua atleta.

E per finire, da fotografo, mi piace che tutto questo sia dentro quell'immagine, quelle due persone, l'attrezzo, il volo, il sacrificio, l'impegno, l'aiuto, l'assistenza...

Good job Giorgia, Marco e... Filippo!!!"
Giorgia Villa parallele