Sport e spettacolo a Firenze per il Grand Prix di Ginnastica – Yomo Cup

unnamed

Read more...

Per la prima volta Toscana, per la prima volta Firenze: la nuova edizione del Grand Prix di Ginnastica – Yomo Cup promette di regalare grandi emozioni agli spettatori del Nelson Mandela Forum che assisteranno alle performance dei migliori atleti della ginnastica nazionale e internazionale. Con un ormai consolidato mix tra spettacolo ed esibizione, che porterà all’elezione della performance migliore della manifestazione da parte di una giuria imparziale coadiuvata dal pubblico sugli spalti, il galà del Grand Prix di Ginnastica – Yomo Cup incarna quei valori sportivi che l’edizione 2014 evidenzia scegliendo una location dedicata alla figura che per antonomasia ha fatto dello sport un esempio per le proprie battaglie: Nelson Mandela.

 LO SPORT INCONTRA LA CULTURA - La città ospite dell’evento, Firenze, è da sempre considerata capitale dell’arte e della cultura per via delle numerose opere artistiche che la costellano e che l’hanno resa patrimonio dell’umanità. Ma la culla del Rinascimento, memore di una tradizione sportiva antichissima, ha negli ultimi anni intensificato anche il proprio interesse per il mondo dello sport, arricchendo le bellezze cittadine con manifestazioni internazionali che ne hanno risaltato il valore. Giusto per citare i più conosciuti, l’anno scorso ciclisti da tutto il mondo pedalavano all’ombra degli Uffizi nel corso del Mondiale di Ciclismo, mentre solo qualche mese fa lo stesso Mandela Forum ospitava la Final Six della World League di pallavolo maschile, evento d’ elite in tale disciplina.

 UN LIETO ARRIVEDERCI -  Il Grand Prix di Ginnastica – Yomo Cup sarà l’occasione perfetta per celebrare le nazionali di ginnastica reduci dai rispettivi Mondiali, chiudendo la grande stagione fin qui trascorsa avvolti nell’abbraccio del grande pubblico. Le Farfalle della ritmica sono reduci dallo straordinario argento ai Mondiali di Izmir, in Turchia, in cui spicca anche l’ottima prova della stellina Veronica Bertolini nella categoria individuale. Gli azzurri e le azzurre della Ginnastica Artistica, invece, sono attualmente impegnati nel Mondiale di Nanning, in Cina, dove Vanessa Ferrari ed Erika Fasana hanno già fatto registrare i primi importantissimi risultati centrando le finali All around e Corpo libero e contribuendo al piazzamento complessivo dell’Italia al quinto posto assoluto nella gara a squadre. Tutti gli atleti coinvolti nei Mondiali, dunque, porteranno al Grand Prix di Ginnastica – Yomo Cup la loro recente esperienza e si congederanno per la pausa di stagione con l’ultima, eccezionale esibizione dell’anno.

 MODALITA’ DI ACQUISTO TICKET - Il costo del biglietto è di 15€ (12€ per i tesserati FGI) per il Terzo settore non numerato, 20€ (17€ per i tesserati FGI) per il Secondo settore numerato, 25€ per il Primo settore numerato. Sono inoltre previste, fino a esaurimento, agevolazioni per le società sportive affiliate alla FGI. La prevendita è attiva sui siti ticketone.itboxofficetoscana.it eboxol.it, oppure tramite Call-center al numero 892.101 (servizio a pagamento) e presso i punti vendita Ticketone.

E’ inoltre operativa dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 13, ed il pomeriggio dalle 14.30 alle 18.30, una Segreteria dedicata che risponde ai numeri 0521/1911468 - 366/6257294 e all’indirizzo email grandprix.firenze@gmail.com .

 Il Grand Prix di Ginnastica - Yomo Cup   è co-organizzato dalla Federginnastica, dal Comitato Regionale FGI Toscana e da Studio Ghiretti & Associati, con il supporto operativo   della società New Events e con il sostegno della Regione Toscana e del Comune di Firenze. Ulteriori dettagli saranno disponibili sul sito della Federazione Ginnastica d’Italia all’indirizzo www.federginnastica.it e sulla pagina Facebook ufficiale dell’evento www.facebook.com/GrandPrixDiGinnastica .

Nanning: che squadra!

italiasquadrananning

Read more...

Che squadra! Che piazzamento! Che gara!

Schermata 10-2456939 alle 15.24.49

Nella telecronaca Rai, quel gran ragazzone di Igor ha detto che la più grande emozione l'ha provata quando alla fine della terza rotazione la classifica riportava l'Italia al terzo posto. Igor, che conosce la ginnastica e le super potenze, sapeva che quella posizione è stata (anche se per pochi minuti) un grande grande traguardo. L'Italia c'è, anche se in quinta posizione! Una quinta posizione bellissima, con un 169.023 che ci piazza in mezzo tra la Romania (quarta) e la Gran Bretagna!! (quinta).

Grandi, grandi queste ragazze (Vanessa Ferrari, Erika Fasana, Lara Mori, Martina Rizzelli, Lavinia Marongiu, Giorgia Campana), tutti gli allentori, il Direttore Tecnico Nazionale Enrico Casella, e l'infortunata Elisa Meneghini. Una grande emozione, di quelle che senti forte dentro e ti senti gli occhi pieni di lacrime.

E la nostra Italia, con una popolazione di circa 60.000.000 abitanti, con seri problemi economici, con uno sport (il calcio) che monopolizza gli investimenti, con una visibilità della ginnastica molto ridotta, con tante palestre al limite della praticabilità... E la nostra Italia, quella della volontà, quella dello spirito di sacrificio, quella delle atlete che non prendono che pochi spiccioli (e sono solo poche quelle pagate). E la nostra Italia, quella del quinto posto!!!

La nostra Italia, che squadra!!!

_FT07922 _FT07926 _FT07930 _FT07932

_FT07717 _FT07752

_DS36610

 

La mattina prima della finale a squadre (Emozioni pure)

_FT07771

Read more...

Quale è l'atmosfera della mattina prima della finale a squadre? Tensione, concentrazione ed emozione.
È vero l'Italia si è qualificata con il quinto miglior punteggio, ma la formula 6-3-3 potrebbe cambiare un po' di cose, non tanto per le tre squadre che si contendono il podio quanto per tutte quelle subito dietro. L'Italia non ambisce a una posizione specifica, l'Italia punta a ottenere il massimo da se stessa.

La nostra nazionale è prima di tutto una squadra ed è per questo che anche in finale, tutte faranno qualcosa... ognuna di loro è indispensabile. Vanessa dall'alto della sua esperienza affronterà tutti gli attrezzi, la concentrazione è massima. Erika, sarà protagonista al corpo libero insieme a Lara e al volteggio insieme a Martina. Proprio qui, l'Italia porterà per la prima volta tre DTY e questo è già un grande successo!

_DS36662

Alle parallele insieme a Vany ci sarà Giorgia, la campionessa italiana agli staggi n carica da tre anni e Lara, che ha già dimostrato di poter dire la sua anche qui. Invece alla trave scenderanno in campo gara Giorgia, Vanessa e Lavinia, quest'ultima alla sua prima esperienza internazionale importante e già pronta per aprire con il suo esercizio una finale!!

Proprio come ieri sera, anche questa sera è previsto il sold out all'Arena di Nanning, dove il pubblico più caldo che mai sarà palesemente a favore delle padrone di casa. Ma anche noi nel nostro piccolo, ci faremo sentire!!!

E poi seduta vicino alla postazione media dell'Italia c'è la bellissima Nastia Liukin, che tra un commento e l'altro ci sorride, quasi come se anche lei dopo il magico sestetto americano, tifasse un po' per noi!
Per l'Inghilterra invece c'è la grande Beth Tweddle, anche lei impegnata per la tv inglese. Mentre per la Cina c'è invece la Campionessa olimpica He Kexin, che tra un autografo e l'altro è la beniamina indiscussa di Nanning.
Chi c'è per l'Italia?
Per l'Italia c'è Vanessa Ferrari, che non commenta per nessuna tv, perché lei a differenza delle sue colleghe, è ancora lì, in quel campo gara, determinata più che mai a dimostrare ancora una  volta che è una delle migliori ginnaste al Mondo.

Gamba ragazze, siamo con voi!

_DS36108

Hamburg Gymnastic: accanto a loro

_DS38402

Read more...

Da anni vi raccontiamo le persone oltre che le atlete. Da anni amiamo farvi vivere le storie, il dietro le quinte di quello che può essere una gara o un evento.

Noi amiamo questo modo di proporvi questo bellissimo sport, le protagoniste di questa difficilissima disciplina olimpica. E mentre alcune di loro sono impegnate in Cina per i Mondiali di Nanning, altre quattro atlete si sono spostate nel nord della Germania per partecipare al torneo amichevole di Amburgo.

Situazioni differenti, differente tensione e differente posta in gioco. Ma, con la ginnastica, quando vai nel campo gara e devi affrontare l'attrezzo, qualunque esso sia, non cambia se hai il mondo in diretta che ti guarda alla tv oppure sei sola, non esiste l'approssimazione.

Di questi momenti, vogliamo parlarvi, con queste immagini di Filippo Tomasi. Sperando che possano farvi vivere quei momenti come li abbiamo vissuti noi, accanto a loro.

Iniziamo con la fine, con la sfilata di tutte le atlete e con il "high five" con la mano dato a tutti i giudici e a tutti gli allenatori, mentre un faro insegue il tuo tragitto!

_DS39013

Ma torniamo al prima. In una gara amichevole, dove anche il livello di tutti i partecipanti non è omogeneo, e dove le possibilità organizzative sono al massimo, ma non possono mettere a disposizione un campo di riscaldamento, lo spirito di adattamento italico si mostra come sempre a suo agio.

_FT08930Gli attrezzi non sono quelli in cui molte delle nostre atlete di livello nazionale sono abituate a lavorare, ma dobbiamo adattarci (e lo faremo anche bene!). Avete mai visto un volteggio rosa? Noi sì !!

_DS37647

 

Nei due giorni di gara le nostre ragazze porteranno dei bei salti e il pubblico presente onorerà il lavoro presentato con tanti tanti applausi. Una partecipazione entusiasta, rispettosa, una partecipazione di persone che conoscono la ginnastica e la vivono e tanti appassionati non praticanti.

_DS37867

 

_DS37924 _DS37948

 

Qui Joana mentre prepara le parallele.

_DS37965

 

La riconoscete vero questa atleta qui sotto?

 

 

 

 

_DS37991

 

Come ha detto anche lei scherzosamente su Facebook, no, non era la ginnasta più vecchia in gara. Ma Adriana era l'unica che faceva queste cose!

_DS37993

 

Il rapporto tra allenatore e ginnasta. Un mondo che può capire solo chi ha avuto esperienze dirette.

_DS38084

E dopo la preparazione, ecco l'esercizio per Joana.

_DS38113

 

Per Sofia.

_DS38130

E per Chiara.

_DS38069

Ma ecco altre immagini, non durante il gesto atletico, ma delle persone che lo compiono!!

_FT09083 _FT09085

Avete mai visto saltare tutte queste persone sulla pedana del corpo libero a ritmo di musica? Ecco, qui è stato fatto!!

_FT09059

Autografi per Joana, colpita dal faro di luce...

_FT09076

L'atleta e l'attrezzo, amore odio.

_FT08976

E con quella maglia, all'estero, dopo tanti anni dall'ultima volta...

_FT08960

E l'inno? Una gioia vederlo cantare così:

_DS39061

E comunque, il nostro esercizio al corpo libero suscita sempre, sempre tanta partecipazione!

_DS38253

_DS38222

_DS38315

 

E alla fine di questa breve carrellata, che ne pensate di farci TUTTI una bella risata? Perchè la ginnastica, e non solo la ginnastica ma tutta la vita, va presa con il sorriso sulla bocca!!

_DS37850

 

Mondiali: ecco chi gareggerà domani, forza ragazze!!

_DS36155

Read more...

E domani è vicino.

Domani cambia la formula di gara: 3 ginnaste saliranno su ogni attrezzo e verranno conteggiati tutti e tre i punteggi. Non si ha quindi la possibilità di scartare nessun punteggio.
Detto questo, chi saranno le nostre ginnaste impegnate in ogni attrezzo?

TRAVE: Marongiu, Campana, Ferrari;
CORPO LIBERO: Mori, Ferrari, Fasana;
VOLTEGGIO: Rizzelli, Ferrari, Fasana;
PARALLELE: Campana, Mori, Ferrari.

Ogni ginnasta alla fine con i suoi attrezzi di punta, negli attrezzi dove si sente più sicura con un mix di ginnaste con più o meno esperienza.

Un grandissimo in bocca al lupo a tutte! Forza! Noi crediamo in voi :) )

Per vedere la start list completa qui: http://www.fig-gymnastics.com/publicdir/startlist_result/5529/wag/C51A_StartList_WomSenC4.pdf