Incontriamo Arianna Rocca

Abbiamo incontrato Arianna Rocca, fresca medaglia d’Oro agli Assoluti di Ancona al volteggio. Le abbiamo posto alcune domande su questa prima parte di 2013, ecco a voi l’intervista.

G.A.I.: Ciao Arianna, parliamo del campionato di serie A.
ARIANNA: Quest’anno io e la mia squadra abbiamo intrapreso per la prima volta il campionato di serie A1 e devo dire la verità, le emozioni sono state davero forti! Per quanto riguarda le mie gare credo di aver dato il meglio di me ad ogni prova!!

G.A.I.: Parliamo invece dei recenti assoluti che ti hanno vista protagonista.
ARIANNA: Gli assoluti invece sono stati straordinari quest’anno!! Ho riconfermato il titolo italiano a volteggio e credo che sia bellissimo esserci riuscita nuovamente!! A trave invece sono passata in finale per il secondo anno consecutivo aggiudicandomi il secondo posto, dietro ad una ginnasta che io ritengo fortissima ovvero Elisabetta Preziosa. Ad Elisabetta voglio tantissimo bene e siamo molto vicine, anzi approfitto per ringraziarla pubblicamente per tutto quello che ha fatto per me sia a  Brescia che a Jesolo che  agli Assoluti! Mi reputo più che soddisfatta e spero di poter continuare ad inseguire i miei obiettivi!!

 G.A.I:  La tua giornata tipo qual’è di solito? Inizia la stagione “post gare” cosa avverrà in questi mesi?
ARIANNA: Per quanto riguarda  la mia vita usuale, che dire,  sono impegnatissima ogni giorno… Vado via di casa al mattino alle 7 e torno alla sera alle 7 !! Faccio scuola alla mattina e al pomeriggio mi alleno fino alle 6 per poi andare dal fisioterapista. Dopo vado a casa mangio e  studio. Se non riesco a fare tutto la sera mi sveglio presto verso le 5 per finire di studiare!! Vita da Ginnaste !!! Per quanto riguarda questi mesi,  il periodo delle gare è terminato e ora inizieranno i collegiali estivi dove si provano elementi nuovi avendo più tempo per studiarli ed esercitarsi con ancora maggior concentrazione.
Auguriamo anche ad Arianna un felicissimo proseguimento  e la ringraziamo di cuore! Gamba Arianna.

Un commento

Lascia un commento